Home Ibridi Ibridi
PDF Stampa E-mail

IBRIDI

 

Il fenomeno degli ibridi, ossia animali nati da genitori di specie differenti, seppur tema di numerose polemiche legate al rispetto della genetica, è nei paesi, erpetologicalmente parlando più evoluti, in crescente aumento.

Inizialmente, ed anche tuttora per casi particolari, questo è stato possibile grazie all’inseminazione artificiale, ma ormai sempre più spesso avvengono accoppiamenti "naturali" tra serpenti diversi.

Questi animali (serpenti nel nostro caso) inevitabilmente belli ed affascinanti sono sostanzialmente dei "prodotti dell'uomo", poiché in natura difficilmente si accoppierebbero specie diverse tra loro, sia per la naturale ed istintiva percezione dei due riproduttori nel riconoscersi, sia per l'eventuale isolamento geografico degli areali di distribuzione.

 

 

 

Anni or sono e ancora oggi nei casi più particolari, non c'era un vero e proprio accoppiamento, ma si ricorreva all'inseminazione artificiale. Attualmente sono stati fatti passi da gigante e negli States, ma anche in Europa da Olandesi e Tedeschi, le ibridazioni indotte sono frequenti e relativamente facili. Non si è ancora in grado di affermare con certezza, invece, la "non sterilità" degli ibridi, nonostante si inizino a trovare nelle fiere internazionali, esemplari F3 o F4.

Le complicate leggi della genetica sembrerebbero rendere un ibrido sterile al 100%, ma, di fatto, è qualche anno che questi animali sono sempre più facilmente reperibili, quindi…..

Parlando dei serpenti della grande famiglia dei Colubridi, Pantherophis insieme al "cugino" Lampropeltis, fa sicuramente la parte del leone, sia per quantità e varietà sia per bellezza degli esemplari.

Chiaramente essendo delle ibridazioni artificiali, non possono essere usati i termini scientifici in uso nella tassonomia ufficiale, ci si affida quindi a nomi commerciali più o meno codificati, usati dagli allevatori.

Gli americani chiamano Jungle Corn, tutti gli ibridi ottenuti incrociando i vari Lampropeltis con Pantherophis guttatus, sono chiamati invece Gopher Corn, gli esemplari che nascono da incroci con Pituophis e Pantherophis guttatus.

Gli allevatori olandesi, invece chiamano Jungle Corn, solo gli ibridi tra Lampropeltis getulus californiane (raramente i floridanae) e Pantherophis guttatus. Tutto il resto è semplicemente chiamato Hybrid, ad esempio: Hybrid cambell, Hybrid sinaloe, Hybrid pine ecc.

In America sono frequenti anche incroci tra Pantherophis delle varie famiglie di obsoletus (Rat Snakes).

Va rilevato il fatto che il primo caso di ibrido, ufficialmente riportato, è riguardante una cucciolata nata da un maschio di Elaphe guttata guttata e una femmina di Pantherophis obsoletus rossalleni (Copeia, 1960, n°2, pp.151-153).

Ricordiamo inoltre che la variante di guttata chiamata "creamsicle", altro non è che un ibrido tra Pantherophis guttatus amelanistica e Pantherophis emory.

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Novembre 2010 02:28